Dedicato a:

A mia figlia Asja, solo per essere quello che è… la mia vita, la mia forza, la mia Gioia e una donna GRANDE!

Ai miei genitori, Mario e Teresa che, nella loro vita, hanno imparato che essere non significa avere un nome e che amo follemente per tanto datomi.

A mio fratello Giorgio, che nel suo essere “unico” non si è mai accorto di quanto fosse più di altri, che non mi conosce e che continuerà a non conoscermi, e che amo tanto.

Ai miei nonni Guido, Eufelia, Ersilia che con la loro grande stima e amore, mi hanno insegnato tanto.

A Jean, che con tanta forza, tanto amore e tanta stima mi ha difesa e protetta spronandomi sempre ad essere ME STESSA.

A tutti loro GRAZIE, per essere come non avrei mai potuto essere se non fossero stati così tanto diversi tra loro.